Non sei solo

Ci sono due fondamentali aspetti della nostra ordinaria esistenza che ci tolgono un enorme potere: il non avere stima di noi stessi e il sentirsi diversi, inadeguati e isolati. Entrambi sono il sottile ma sofisticato regalo del nostro sistema educativo-culturale-sociale che gioca pesantemente nello sviluppare un senso di inadeguatezza e vulnerabilità individuale al quale può rispondere con un sistema preciso di indicazioni, regole, suggerimenti che gli permettono di tenerci sotto controllo ed utilizzare la nostra energia vitale per i suoi scopi. 

E’ facile: se sei disorientato e io ti offro le soluzioni, divento il tuo punto di riferimento e ti posso chiedere in cambio di fare la tua parte. Siamo nati e cresciuti in un sistema di questo genere. Patriarcale e direttivo, dove essere conformi alle regole sembrava essere la cosa più giusta da fare. Ma ora i suggerimenti stanno diventando ordini, e chi non ubbidisce viene punito, negandogli ciò che l’essere umano teme di più: il senso di appartenenza. Espresso in forma opposta: facendogli sperimentare la discriminazione e l’esclusione. La cortina di fumo che ha permesso questa estremizzazione è l’apparente emergenza sanitaria che giustifica un atteggiamento più rigoroso e coercitivo da parte delle istituzioni. 

Quello che io vedo dietro il fumo è molto più articolato e meraviglioso. 

Dietro il fumo c’e’ un risveglio di coscienza collettivo potente ed inarrestabile che sta portando gli individui ormai da decenni a riconoscere la vera natura ed il vero valore della loro esistenza. Ci stiamo finalmente ed inesorabilmente riconnettendo con la nostra essenza energetico-spirituale  che di fatto ci rende liberi dall’appartenenza a qualsiasi sistema e dall’obbligo di contribuire energicamente ai giochi di qualcun altro. In termini concreti questo significa compromettere e far crollare un sistema di benefici millenari a favore di limitate elite di persone che si sono arricchite e hanno beneficiato dell’abbondanza di questo pianeta meraviglioso a danno di tutti gli altri. 

Cosa implica il risveglio di coscienza? Implica lo sviluppare una conoscenza di se stessi sovra-umana. Implica il capire come l’essere umano sia in realtà un sofisticatissimo essere multidimensionale dotato contemporaneamente di coscienza umana e divina che non ha alcun bisogno di essere apprezzato e stimato dagli altri per esistere, quanto di riconoscere la sua vera essenza che lo rende completo, adeguato e potente di default. 

Capisci come questa presa di coscienza metta il sistema sotto-sopra? Se tu sei un essere libero, perfettamente capace di apprezzare te stesso e valorizzare le tue capacità e lo scopo della tua vita, non hai più alcun bisogno di essere guidato e diretto da nessuno, non hai più alcun debito di riconoscenza verso chi ti offre regole e soluzioni, non hai più alcun bisogno di regalare il tuo tempo di vita e la tua energia a far arricchire pochi a danno di molti. Se tu prendi davvero coscienza di chi sei, della tua vera essenza creatrice, del potere delle tue passioni e della tua anima, la vita fisica la costruisci a partire da te, sulla base delle tue preferenze e degli scopi della tua incarnazione. E quindi il vecchio sistema si disgrega inevitabilmente perché di fatto è un sistema “schiavistico”, dove pochi dirigono e tutti gli altri lavorano per loro. Siamo stati gli inconsapevoli “minions” dei nostri padroni per molto tempo. 

L’apparente pandemia è l’ultima cartuccia che avrebbero potuto giocare per non farci alzare in tutta la nostra altitudine e grandezza. Hanno usato la paura ancestrale della morte per terrorizzarci, ammutolirci, segregarci, costringerci ad ubbidire. Ma non funziona. Il risveglio di coscienza va avanti inesorabile e la consapevolezza che porta annienta completamente il concetto di morte stessa. La morte è in realtà un processo di trasformazione verso stati di esistenza superiori, quindi diventa un premio, non più una condanna. Ma non è solo quello: nell’esasperare il loro intervento contro ogni logica e necessità, hanno ulteriormente stimolato gli individui a farsi domande, a chiedersi perché tanta rigidità, urgenza e gravità di fronte ad un semplice virus. Il farsi domande è il primo e fondamentale passo del risveglio. Quindi la loro strategia è diventata un boomerang perché accelera il risveglio di coscienza che volevano soffocare. 

Stiamo vivendo un momento storico davvero incredibile: la dissoluzione di tanti massimi sistemi ed il ritorno alla possibilità di creare una esperienza di vita equa, armoniosa, bilanciata, bellissima per tutti e non per pochi. Come non perdere questa occasione? A mio parere l’unica cosa necessaria da fare è capire chi sei, guardare dentro e non fuori, fare piazza pulita di tutto ciò che non ti permette di essere sereno dentro, in equilibrio con le tue risorse umane e divine, finalmente entusiasta di creare una vita a tua immagine e somiglianza. 

Mai come ora è stata tangibile e concreta la possibilità di creare qualcosa di nuovo. Ci sono migliaia di persone come te che desiderano giocare fuori dai vecchi schemi. Una massa d’urto potente finalmente ispirata dalla Coscienza e dall’Amore. Dobbiamo solo restare uniti, sereni e camminare in avanti, un passo dietro l’altro senza accettare più alcun compromesso.

Non sei solo, guardati intorno e diventa finalmente consapevole di questo. 

(pic courtesy Unsplash - Hannah Busing)

Post your comment

Comments

  • Annalisa Ponti 13/09/2021 1:26pm (13 mesi fa)

    Carissima Oriella, ognuno di noi è ad un punto diverso del suo cammino evolutivo e percepisce la realtà esterna in allineamento con la sua evoluzione interna. Nessuno di noi ha potere nella vita e nella storia degli altri e dobbiamo imparare a non imporre la nostra percezione a nessuno. Ma ti garantisco che se tu hai il coraggio di brillare nella tua verità troverai tante persone sintonizzate sulla tua lunghezza d'onda. Stiamo vivendo un momento incredibile di trasformazione ed ognuno ci arriverà con i suoi tempi. Ma il cambiamento è inevitabile. Scrivimi se vuoi più dettagli di dove orientarti per incontrare persone allineate alle tue opinioni. Un abbraccio grande!

  • Oriella 13/09/2021 12:19pm (13 mesi fa)

    grazie Annalisa
    le tue parole sono sempre luminose e fonte di speranza...anch"io la vedo cosi ..ma attorno vedo tanta gente che non si domanda :ma perchè tutto questo??
    Non vedono oltre i telegiornali...è come se fossero anestetizzati ..sena sensi...
    portiamo la luce!!!

  • Oriella 13/09/2021 12:14pm (13 mesi fa)

    ciao Annalisa
    Non immagini quanto mi faccia piacere sentirti dire che TANTA GENTE si sta RISVEGLIANDO onestamente faccio fatica attorno a me a trovarla...non capisco come possano essere cosi" ciechi !E" come dici TU ..davanti a tanta insistenza ,possibile che le persone non si facciano qualche domanda??

    GRAZIE come sempre delle tue preziose parole!

  • ALEJANDRO GARRETTA 30/08/2021 5:04pm (13 mesi fa)

    Grazie Annalisa, I tuoi commenti sono stimolanti.

RSS feed for comments on this page | RSS feed for all comments