Un altro modo...

E’ gennaio e sono al mare. Mai prima d’ora avevo trascorso le mie giornate invernali qui ed il cambiamento di ritmo e scenario rispetto al solito è forte. Come la natura potente che urla nel vento e nelle onde del mare. Sarà questo o sarà il fatto che ho sviluppato una sensibilità cosi elevata al cambiamento da percepirlo anche quando è solo un sussurro, ma io non riesco a smettere di voler comunicare a chiunque quello che i miei occhi vedono e i miei sensi percepiscono cosi bene. 

Siamo sulla cresta di un’onda altissima che sta accumulando il suo momentum e prima o poi la forza e la velocità accumulata si frangeranno da qualche parte causando una inevitabile distruzione. C’e’ un enorme rumore intorno a noi, tutti sbraitano ed urlano, minacciano e si irrigidiscono, i chiari segnali di un sistema che non funziona più e che fa leva sulla paura come baluardo prima di affondare. Le forze e le dinamiche che le nostre istituzioni politiche e religiose, economiche e sociali hanno generato ed alimentato negli ultimi decenni sono fuori controllo e saranno la ragione e la causa stessa della dissoluzione e scomparsa di un modello di evoluzione e di crescita ormai cosi corrotto da non funzionare più. Tutti coloro che ci stanno raccontando come fare per tenerlo insieme stanno convincendoci a credere ad una bugia. 

Quello che c’era non tornerà, non si può andare indietro e pretendere di far funzionare le cose come prima, perché nel frattempo è cambiato tutto il contesto in cui quelle cose funzionavano e non ci sono gli stessi appigli, le stesse condizioni… La vita è evoluzione. Tutti i tentativi attuali dei governi, delle forze politiche, dei mercati sono miopi sprechi di risorse ed energie in direzioni che sono semplici colli di bottiglie quando non addirittura mine innescate di deflagrazioni ancora più grosse. 

Sii consapevole che arriverà un peggio ancora più amaro di quello che assaggi già. Ma non devi necessariamente temerlo e nasconderti per affrontarlo, anzi è decisamente importante che tu comprenda che esiste un’altro modo di essere spettatori e attori di questo tsunami, senza necessariamente finirne travolti. 

Storicamente le crisi sono state fino ad ora grandi opportunità di trasformazione ed evoluzione e questa crisi cosi globale, allargata e profonda potrebbe essere davvero una delle più potenti opportunità di cambiamento che l’umanità possiede. Un salto quantico. Ma perché tale salto quantico succeda, lo dobbiamo alimentare e sostenere con la nostra singola visione ed energia. Ne abbiamo la responsabilità. 

So che non è semplice capire come fare, soprattutto se sei abituato a vedere ed ascoltare solo quello che hai intorno ogni giorno. Se ti nutri di telegiornali e notizie, se sei abituato a credere a quello che i tuoi cinque sensi ordinari percepiscono, se sei solito pensare che gli altri sappiano più di te e meglio di te, la cosa più normale che puoi provare in un mondo come il nostro è malessere, incertezza, impotenza e paura. 

Ma c’è un altro modo. E questo modo passa dalla responsabilità di chiederti chi sei davvero e permetterti di diventarlo.

Non abbiamo più scuse o giustificazioni. Non c’è più tempo per dare la colpa di quello che succede a qualcun altro. Dentro di te, dentro di me, dentro ognuno di noi, esiste la possibilità di un mondo in meraviglioso equilibrio, un mondo giusto. Ma finché non comprendiamo chi siamo e che potere possediamo e ci prendiamo l’impegno di padroneggiare e sviluppare tale potere lasceremo il nostro destino nelle mani di persone ossessive e malate che ignorano o non si curano del disastro che stanno compiendo. 

Dobbiamo assolutamente superare le impostazioni mentali che ci fanno sentire piccoli ed impotenti, dobbiamo smetterla di compiacerci inconsapevolmente delle nostre ferite e usarle per punire e manipolare gli altri, dobbiamo diventare Grandi. Siamo rimasti fino ad ora una umanità piccola e litigiosa, abituata a correre dagli adulti per chiedere protezione. Non ci sono piú adulti da cui correre. Dobbiamo smetterla di frignare, pulire le nostre ferite da soli, metterci in piedi e renderci conto di che cosa possiamo mettere in campo per affrontare il futuro. 

Abbiamo tutti un potenziale magnifico e pressoché intatto. E’ assolutamente ora che attingiamo a tali risorse ed incominciamo a fidarci di noi stessi e a connetterci alla fonte del nostro potere per imparare ad usarlo in maniera coerente, rispettosa ed amorevole. 

Un’altro modo esiste, l’unica domanda che ti devi fare è se ti ami abbastanza e ami abbastanza questa vita da farlo succedere.

Post your comment

Comments

  • www.sarkariradar.com 23/10/2020 11:29am (23 mesi fa)

    It's in reality a nice and useful piece of information. I
    am happy that you simply shared this useful information with us.

    Please stay us informed like this. Thank you for sharing.www.sarkariradar.com

  • Moccek 02/05/2020 1:26pm (2 anni fa)

    Priligy Omeopatico <a href=https://viacialisns.com/#>buy cialis online without prescription</a> Effet Viagra Image <a href=https://viacialisns.com/#>cialis dosage</a> Cytotec Vaginal

  • Lesacoula 21/03/2020 9:43am (3 anni fa)

    Order Viagra Online Cheap https://apcialisle.com/# - cialis online generic Quando Cialis Non Funziona <a href=https://apcialisle.com/#>Cialis</a> Pak Online Overnight

  • Lesacoula 15/03/2020 5:03pm (3 anni fa)

    Canadianpharamcy http://apcialisle.com/# - cialis 5 mg Cialis 4 Tabletas <a href=http://apcialisle.com/#>Cialis</a> Kamagra Ajanta Mumbai

RSS feed for comments on this page | RSS feed for all comments