cindeesniderre

La chiave della felicita'

Leggo queste parole della poetessa Jane Kenyon stamattina e ci trovo riassunta la chiave della felicita’… 

“Usa in maniera appropriata i tuoi doni. Proteggi il tuo tempo. Nutri la tua vita interiore. Evita il rumore eccessivo. Leggi buoni libri, trattieni belle frasi nelle tue orecchie. Stai con te stesso piu' tempo che puoi. Cammina. Staccati dal telefono." 

E’ davvero cosi. Dopo tutto il correre che ho mai fatto nella mia vita per aggiungere un’altro risultato, un’altro successo, un’altro obiettivo mi rendo profondamente conto che la vera soddisfazione e la vera felicita’ dipendono proprio dal concentrarti su te e non su cio’ che sta fuori. 

L’equilibrio e la serenita’ dipendono dal sapere chiaramente chi sei e cosa e’ importante per te e smettere di farti confondere da tutte le chiacchiere e i rumori fuori di te. 

Mai come di questi tempi abbiamo bisogno di tornare a noi stessi. Perche’ la valanga di distrazioni, informazioni, stimoli a cui siamo sottoposti ci sta portando via come un’onda di risacca. Anneghiamo nel troppo, siamo falene accecate dal desiderio di avere sempre di piu’, ci sentiamo costantemente in ritardo, in affanno. Agitiamo braccia e gambe per stare a galla, ma non abbiamo piu’ punti di riferimento a cui appigliarci. 

E quanta stanchezza abbiamo dentro? Quanta voglia di smettere con questo ritmo forsennato e distruttivo? Ma non si puo’ perche’ poi sopravviene la paura di rimanere indietro, di essere tagliati fuori dai giochi, di perdere qualcosa, di essere esclusi…

Non e’ forse cosi anche per te? E’ la paura la molla che ti fa andare avanti, la paura di perdere occasioni o di non averne abbastanza, la paura di rimanere solo. Viviamo vite piene di paura e questo e’ il filtro, il colore che ci impedisce di percepire e vivere la nostra gioia e la nostra felicita’. La paura ti frega sempre in milioni di modi e a tutti i livelli. La paura ti impedisce di amare davvero, te ne sei mai accorto? Quando hai paura sei contratto, ti rimpicciolisci, ti chiudi, ti proteggi. L’esatto contrario di cio’ che sei quando ami davvero.

Mi sembra davvero un prezzo troppo alto da pagare. Non posso concepire una vita senza amore, senza una vera e forte passione. Non posso concepire una vita nella quale sto perdendo il contatto con me stesso per stare semplicemente a galla. 

E’ cosi semplice allora: torna ad ascoltare la tua musica. Quella che viene da dentro.

Hai paura di non averla? Ti garantisco che ancora una volta e’ la paura che ti sta fregando. Tutti abbiamo la nostra musica dentro, ma per poterla ascoltare bisogna sintonizzarci sulla frequenza giusta che non e’ certo quella della cacofonia fuori di noi. 

Io le conosco le melodie del cuore. Le ascolto ogni volta che qualcuno mi chiede aiuto nel trovare quella sintonia e ti garantisco che fanno venire i brividi dalla felicita’ per quanta forza, colore e passione contengono…

La tua musica e’ sempre dentro di te, c’e’ da quando sei nato, Jane aveva capito come creare lo spazio giusto per ascoltarla e le sue parole di oggi sono il mio regalo per te, per aiutarti a sintonizzarti di nuovo li. 

(Photo Courtesy Flickr - Cindee Snider Re)

Post your comment

Comments

  • Cristina Mentasti 23/09/2015 1:34pm (7 anni fa)

    A volte bisogna cambiare...per cambiare energia...ero in una scuola difficile dove piu facevi e piu venivi poco considerato. Ora continuo a essere e fare cio' che reputo importante a livello educativo e mi sento gratificata e apprezzata...andiamo incontro a chi ci apprezza

  • Elena 23/09/2015 8:09am (7 anni fa)

    Hai ragione Annalisa! Grazie come sempre :)

  • Annalisa 23/09/2015 7:42am (7 anni fa)

    E' uguale Elena. Il tuo sono brava deve dipendere solo dalla tua consapevolezza di avere fatto il meglio che potevi, senza aspettarti o vedere nulla. E' un sentirsi brava e a posto con te stessa perche' sei profondamente appassionata e convinta che cio' che hai scelto di fare ti rappresenta completamente.
    E' avere completa fiducia in te. "Credere prima di vedere" ricordi?

    E' proprio questo lo shift che cambia la vita: liberarsi del bisogno di vedere per sapere che sei sulla strada giusta, e' sentirlo dentro di te e crederci completamente, prima ancora che succeda.

    Lo so che non e' facile, perche' dobbiamo demolire una impostazione mentale durata per anni e, soprattutto, abbandonare le nostre insicurezze e paure. Ma, ti garantisco che e' veramente la chiave della felicita'.

  • Elena 23/09/2015 7:15am (7 anni fa)

    Non penso sia una questione di "sono brava se produco risultati" ma più che altro un "finalmente vedo risultati". Non ho dubbi sulle mie capacità, so che posso migliorare sempre ma ho la certezza che quello che faccio lo faccio bene perchè sono all'altezza di farlo. È che i risultati si fanno sempre attendere molto e mentre prima avevo dei riscontri immediati, ora tardano ad arrivare, questo nonostante io abbia lavorato tanto e bene. Penso che ora non dipenda da me ma più da chi sta dall'altra parte (il cliente) ma è frustrante lavorare tanto, con passione e dedizione e non avere un piccolo riscontro.

  • Annalisa 23/09/2015 7:06am (7 anni fa)

    Carissima Elena, questo succede quasi sempre se non neutralizziamo la nostra impostazione mentale di base che e' legata al "sono brava se produco risultati" . E' una vecchia convinzione che quasi tutti nella nostra generazione ci portiamo nel cuore: l'idea di essere valutati bene o male solo se facciamo vedere qualcosa di concreto.
    Ci credi ancora? Credi ancora che il tuo valore sia solo associato a cio' che fai?
    La mia capacita' di apprezzare completamente la mia vita e' cambiata completamente quando ho smesso di credere a quella impostazione.
    Il mio valore dipende da chi sono e chi sono esiste sempre, che io faccia o non faccia. Anzi, quando non faccio in realta' ho ancora piu' valore perche' dedico attenzione a diventare una persona migliore di quella che ero ieri o due giorni fa, o un anno fa. Nel dedicare tempo a me, cresco in consapevolezza ed equilibrio e divento capace di gestire le mie relazioni e i miei impegni ad un livello profondamente diverso e piu' completo e soddisfacente.
    Se riesci a fare questo shift ogni cosa cambiera' significato e, soprattutto, sarai finalemente in pace con un ritmo di vita piu' lento, spazioso e attento ai dettagli della tua anima...

  • Elena 23/09/2015 6:56am (7 anni fa)

    Queta newsletter capita a fagiolo! Proprio in questo periodo che ho smesso di correre, sono in balia di 2 sentimenti contrastanti. Da un lato correvo (e tu sai per cosa) e nonostante la stanchezza enorme ero soddisfatta perchè avevo tanti ottimi riscontri sul campo. Ora sono qui, più calma, più tranquilla e padrona del mio tempo ma non ho la soddisfazione dei riscontri. Mi dico "ora posso fare le cose con calma, assaporarle, ecc." ma nulla, il fatto di non avere conferme (in campo lavorativo) mi fanno stare in uno stato di agitazione e insoddisfazione perenne.

RSS feed for comments on this page | RSS feed for all comments