Il potere corrosivo del giudizio

Non credo che sia semplice comprendere quello che sto per condividere con te, ma questa consapevolezza sta acquisendo tale valore nella mia vita che mi sento spinta a cercare tutte le modalità possibili perchè la maggior parte di noi la comprenda. 

E, se ti sarà difficile farla tua, non preoccuparti. E’ assolutamente normale che sia cosi, perchè una parte di te e della tua personalità non vorrà assolutamente accettarla, perchè la percepisce come una menomazione troppo grande. 

Nonostante sia una verità a cui credo profondamente, la sua integrazione nella mia vita mi crea ancora un sacco di fatica perchè e’ un abitudine di pensiero cosi radicata e istintiva da superare anche per me. 

Sto parlando della necessità di giudicare te stesso e soprattutto gli altri. 

Non c’e’ istante della nostra vita in cui non lo facciamo inconsciamente e consciamente. Le nostre giornate sono piene fitte di opinioni su tutto e su tutti: dalle persone che amiamo e condividono la nostra vita ai perfetti sconosciuti, che attraversano la nostra strada incidentalmente. Abbiamo giudizi per tutto. Il giudizio è un naturale atto discriminatorio che ci permette di filtrare le nostre esperienze e catalogarle in buone o cattive, cosi come ci permette di identificare le persone a cui vogliamo avvicinarci o meno. Il problema è che il giudizio è un atto puramente mentale, automatico e correlato alla nostra interpretazione personale della vita. non  e’ la verità assoluta che pretendiamo che sia, e’ solo una percezione relativa e parziale della realtà che ci circonda ed e’ intriso del nostro vissuto emozionale, per cui di fronte alle stesse oggettive situazioni, i giudizi di chi le osserva sono sempre diversi e possono essere anche diametralmente opposti. 

Il riconoscere questa debolezza nel giudizio ci permette di essere meno integralisti nelle nostre opinioni, ma il vero passaggio vero cui voglio portarti e’ comprendere come il giudizio sia in realtà una profonda scelta di schiavitù che ti auto-imponi. 

Ogni volta che esprimi un giudizio su qualcosa o qualcuno tu stai entrando in connessione energetica con quel qualcosa o quel qualcuno. Spendi parte della tua energia vitale per farti coinvolgere da quel qualcosa o quel qualcuno. Quindi ogni opinione ed ogni giudizio espresso, ci “incatena” all’oggetto del nostro giudizio, drenando un po’ dell’energia vitale che abbiamo a disposizione ogni giorno. E’ come se ogni giorno che ci svegliamo avessimo il portafoglio energetico pieno e durante il giorno continuassimo a spendere soldi in ogni giudizio positivo o negativo che esprimiamo. Questo esercizio inconsapevole ci toglie tempo e vita e ci fa invischiare in storie che non c’entrano nulla con noi. Solo per il piacere di affermare la nostra personalità e il nostro pensiero. 

Il giudizio corrode costantemente la tua vita, ti toglie forza, incisività, potere personale e libertà. Anche e soprattutto quando giudichi te stesso.

E’ una moderna forma di schiavitù che nella nostra cultura è addirittura diventata una professione: l’opinionista! Quanti opinionisti vediamo nelle nostre trasmissioni tivù? Tutti ormai lottano per avere tale ruolo ed essere invitati a condividere i loro giudizi personali su tutti gli argomenti all’ordine del giorno… Sono dei folli: stanno barattando il loro prezioso tempo di vita con la possibilità di essere seduti in pubblico a pontificare e diventare noti per qualche sciocchezza. 

“Non giudicare e non sarai giudicato” lo diceva Gesù nel Vangelo, ammonendoci per mantenerci liberi ed integri. Ma come tante cose, non l’abbiamo compreso e ci facciamo incatenare dal nostro stesso desiderio di dire la nostra, affermare la nostra personalità, guadagnarci la nostra fettina di notorietà, sentirci forti delle nostre opinioni. 

Quale e’ la soluzione per salvaguardare il tuo vero potere, la tua energia creativa, la forza vitale che possiedi? Diventare piu’ selettivo nell’indirizzare la tua attenzione, scegliere su cosa focalizzarti davvero, evitare di disperdere il tuo potere personale in mille opinioni su tutto. In poche parole prendere le distanze e non farti coinvolgere da qualsiasi cosa come se fosse una cosa vitale avere sempre una opinione su tutto.

Non facile ma possibile. E quando lo fai la qualità della tua vita cambia per davvero. Perchè ti senti piu' forte, meno stanco ed incredibilmente piu' leggero.  

(Pic courtesy Jimmy Ofisia - Unsplash)

 

Post your comment

Comments

  • EllCerb 22/03/2020 2:05am (3 anni fa)

    Cialis Dolor De Espalda [url=https://apcialisle.com/#]buy cialis online reddit[/url] Does Amoxicillin Cure Pink Eye <a href=https://apcialisle.com/#>cialis 20mg</a> Cheap Doxycycline Online No Prescription

  • EllCerb 15/03/2020 4:59am (3 anni fa)

    Cialis Pills Cheapest [url=http://apcialisle.com/#]online cialis[/url] Cialis En Generique Fiable <a href=http://apcialisle.com/#>Cialis</a> Free Shipping Clobetasol Internet

  • EllCerb 06/03/2020 9:54am (3 anni fa)

    Finasteride Natural Propecia [url=http://apcialisle.com/#]buy generic cialis online[/url] Order Viagra Online Overnight Delivery <a href=http://apcialisle.com/#>cialis 20mg for sale</a> Levitra Ersatz Online

  • Viviana 01/10/2019 9:52pm (3 anni fa)

    Quanta verità Annalisa, quante volte regaliamo energia a cose, persone, situazioni, ne siamo coinvolti emozionalmente
    e per questo motivo non è facile evitare di giudicarle, ma le tue parole mi fanno riflettere e dalle nuove riflessioni nascono
    sempre nuovi modi di vedere la vita e tutto quello che mi circonda
    grazie!
    Viviana

RSS feed for comments on this page | RSS feed for all comments