you

Ritrovarsi

Mi piace l’energia di questo verbo riflessivo. Ritrovarsi, ritrovare se’.

Implica il riconoscere di essere sempre esistiti, ma di esserci persi di vista. Che e’ un po’ quello che abbiamo fatto o stiamo facendo tutti. Perderci di vista. 

Perderci di vista e’ sopravvivere dentro la nostra stessa vita. E’ avere una settimana di 10 ore al giorno al lavoro, correre come trottole impazzite da un impegno all’altro, spegnersi nel traffico del rientro, sprofondare nello schermo della TV o dei social media, dormire 5/6/7/8 ore e… ricominciare il giorno dopo. In una soluzione di settimane, mesi, anni che in fondo ci sembrano piu’ o meno tutti uguali. 

In questa sequenza noi ci siamo, ma non ci vediamo. E’ il nostro pilota automatico che dirige la danza. Poca consapevolezza, molta, moltissima abitudine. 

Ma un giorno succede qualcosa che d’improvviso ci solleva dal torpore, un fatto inatteso, un dramma, una gioia, qualcosa di forte o di preciso, una scossa emozionale od una persona, un libro, qualcosa che rompe la routine dei nostri pensieri e delle nostre abitudini e… ci rendiamo improvvisamente conto dello schema in cui siamo finiti. 

Da quel momento nulla e’ piu’ lo stesso. Ti sei visto e quello che hai visto non ti piace proprio. Perche’ parla di disfatta, di sconfitta, di abbandono. 

Di che cosa? Ma ti tutti i sogni, l’energia, i progetti briosi che avevi. Tu che avresti voluto, tu che eri diverso, tu che tutti dicevano che…

Ti guardi allo specchio e ti sembra di vedere i tuoi genitori, perche’ hai lo stesso colore. Il colore della rinuncia o della stanchezza. 

Ok, ti ho spaventato? E’ esattamente cio’ che volevo fare, perche’ tu capisca che sei ancora in tempo per non arrivare fin li. 

Sei ancora in tempo per ritrovarti, per togliere la polvere dai sogni, per dare energia alle tue batterie. 

La vita non e’ appannaggio dei meccanismi del tuo subconscio. La vita ti appartiene e la puoi costantemente modellare e ricreare a tua immagine e somiglianza.

Ma se non lo farai tu, non lo fara’ nessun altro per te. 

Puoi continuare a sopportare un capo dispotico che ti rovina la giornata e le settimane, puoi spendere ore della tua vita incolonnato nel traffico, puoi continuare a sognare il week-end come un miraggio, ma puoi anche decidere che cosi basta. 

Puoi anche decidere che ti ritrovi e riparti da te.

Perche’ tu sei molto piu’ di tutto questo. Tu sei un essere con un incredibile potenziale, con un cervello brillante e sotto-utilizzato, con un cuore pieno di passione e di amore…  

Il mondo e’ talmente nel caos che non potresti sperare in un momento migliore per cambiare tutto. 

Smetti di credere a tutte le bugie che ti raccontano. L’unica verita’ importante e’ quella che ti racconta il tuo cuore. Falla diventare la tua realta’. 

Ritrovarsi e’ il verbo riflessivo piu’ bello del mondo, e’ come nascere di nuovo.

Te lo giuro. 

 

Post your comment

Comments

  • Elora 15/02/2017 2:49pm (6 anni fa)

    While the spending will result in better margins, it seems like supply concerns will offset cutbacks in spending. This should be a big overhang moving forward and hopes that maanmegents addresses it very well.

RSS feed for comments on this page | RSS feed for all comments